Navigation

Consiglio degli Stati: più soldi per la ricerca nel 2012

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 marzo 2011 - 17:03
(Keystone-ATS)

Ricerca, formazione e innovazione meritano 64 milioni di franchi in più rispetto a quanto proposto per il 2012 - quasi 5,2 miliardi - dal Consiglio federale. Lo ha deciso oggi la Camera dei cantoni, che ha voluto concedere più mezzi alle Scuole universitarie professionali (SUP) e alla formazione professionale. Il dossier va al Nazionale.

Nel suo messaggio, l'esecutivo proponeva di liberare un credito di 5,185 miliardi, ossia il 2,7% di più rispetto al 2011. Durante la discussione, i "senatori" hanno tuttavia deciso di innalzare i mezzi per la formazione professionale di 50 milioni di franchi (794 milioni).

La sinistra ha tentato invano di raddoppiare questa somma, ma la proposta di Anita Fetz (PS/BS) è stata respinta per 23 voti a 7. La camera ha poi votato 14 milioni supplementari destinati alle SUP, per un totale di 439,4 milioni.

Nel corso dei vari interventi, tutti gli oratori hanno sottolineato l'importanza della formazione e della ricerca per la Svizzera, vero motore della nostra economia. Proposito sottolineati anche dal consigliere federale Didier Burkhalter.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?