Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli utili delle lotterie e delle scommesse andrebbero destinati integralmente a scopi di pubblica utilità e la Confederazione deve sorvegliare il settore. È quanto ha deciso oggi il Consiglio degli Stati che ha sostenuto con 37 voti senza opposizione il controprogetto diretto all'iniziativa "Giochi in denaro al servizio del bene comune" elaborato dal Consiglio federale. Il dossier va al Nazionale.

I "senatori" propongono inoltre di respingere l'iniziativa depositata nel settembre 2009, corredata di oltre 170'000 firme valide, dai rappresentanti delle lotterie e dagli ambienti che beneficiano del denaro distribuito.

Il controprogetto prevede che gli utili delle lotterie e delle scommesse - ma non dei giochi di destrezza - verrebbero attribuiti interamente a fini pubblici nei settori culturale, sportivo e sociale. Per le case da gioco non sono previsti cambiamenti. L'iniziativa chiede invece da queste ultime un contributo maggiore per il finanziamento di AVS e AI. Gli iniziativisti hanno annunciato di voler ritirare il loro testo qualora il parlamento dovesse accettare la controproposta nella sua forma attuale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS