Navigation

Consiglio federale: apparecchi acustici, da luglio rimborsati da AI e AVS

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2011 - 12:21
(Keystone-ATS)

Dal primo luglio AI e AVS rimborseranno l'acquisto di apparecchi acustici in modo forfettario. Sordo alle critiche delle organizzazioni di ipoudenti, il Consiglio federale ha confermato oggi l'entrata in vigore del nuovo sistema.

Il nuovo contributo versato dall'assicurazione invalidità ammonterà a 840 franchi per un apparecchio e a 1'650 per due apparecchi uditivi. Sono pure previsti importi forfettari annui per le batterie di ricambio e le riparazioni. I bambini e i giovani di meno di 18 anni non saranno interessati da tali disposizioni, scrive oggi il Dipartimento federale dell'interno.

Grazie alla riforma, le due assicurazioni sociali dovrebbero risparmiare circa il 30% sui quasi 100 milioni spesi annualmente per gli apparecchi acustici. Il nuovo sistema scontenta le organizzazioni di categoria, che lo ritengono altamente discriminatorio per le persone affette da sordità medio-grave. Attualmente i sordi con apposita prestazione medica ricevono una somma che può raggiungere i 2'100 franchi per un apparecchio uditivo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?