Navigation

Consiglio federale, formula magica superata?

Bisogna cambiare la composizione del governo? KEYSTONE/BUNDESKANZLEI/BIT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2019 - 10:53
(Keystone-ATS)

L'attuale formula magica è superata: lo sostiene il politologo Claude Longchamp, che da decenni osserva la politica svizzera.

L'idea che i tre principali partiti abbiano diritto a due consiglieri federali e la quarta formazione più forte un seggio in governo non è più al passo con i tempi, afferma Longchamp in dichiarazioni riportate dal Blick. "La nuova formula magica deve essere 2-2-1-1-1". Secondo l'esperto è logico che nel medio periodo il PLR perda uno dei due mandati nell'esecutivo federale.

Per Longchamp l'elezione di ieri è stata di portata storica e la vittoria dei Verdi supera anche quella dell'UDC degli anni '90. Il principale risultato è che PS (39 seggi), Verdi (28), Verdi liberali (16) e PPD (25) dispongono insieme di una maggioranza di 108 mandati, sul totale di 200 del Nazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.