Navigation

Consiglio federale: Jürg Brechbühl nuovo direttore dell'UFAS

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2012 - 15:01
(Keystone-ATS)

Jürg Brechbühl, 56 anni, sarà il nuovo direttore dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) dal primo luglio. Lo ha nominato oggi il Consiglio federale. Succederà a Yves Rossier, che passa al Dipartimento federale degli affari esteri, in qualità di segretario di Stato. Il meglio di quanto c'era sul mercato, "esperto e profondo conoscitore della materia" lo ha definito il ministro dell'interno Alain Berset, presentandolo alla stampa.

Socio dal 2005 di una ditta di consulenza e gestione per istituti di previdenza, Jürg Brechbühl, attinente di Trachselwald (BE), aveva in precedenza lavorato all'UFAS per oltre 20 anni, gli ultimi dei quali nella funzione di vicedirettore e capo della divisione Previdenza per la vecchiaia, responsabile dell'AVS e del secondo pilastro.

La sua carriera all'UFAS era iniziata nel 1982, quando, terminati gli studi di diritto all'Università di Basilea, era stato assunto come giurista nella sezione Rendite. Divenuto aggiunto di direzione nel 1987 e capo della sezione Rendite, nonché capo supplente della divisione AVS/IPG/PC un anno più tardi, Jürg Brechbühl era stato in seguito nominato capo dello stato maggiore di direzione (1997) e infine vicedirettore (2000).

Profondo e apprezzato conoscitore della previdenza, dopo il suo passaggio all'economia privata è entrato a far parte del consiglio d'amministrazione o di fondazione di diversi istituti di previdenza. Nel 2006 ha presieduto la commissione peritale incaricata di studiare un modello di finanziamento per gli istituti di previdenza di diritto pubblico.

Brechbühl è atteso da numerose sfide: norme più severe nell'assicurazione invalidità in vista di ulteriori risparmi, futuro del 2. pilastro e revisione dell'AVS.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?