Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un seggio in più per Vaud e Ginevra

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

L'evoluzione demografica modifica la ripartizione dei seggi in Consiglio nazionale: dopo l'elezione del 20 ottobre 2019 Ginevra e Vaud disporranno ciascuno di un seggio in più, a scapito di Berna e Lucerna.

Lo ha stabilito oggi il Consiglio federale, approvando l'ordinanza in materia.

La Costituzione prevede che i 200 seggi di questa Camera siano ripartiti tra i cantoni proporzionalmente alla loro popolazione, ricorda l'Ufficio federale di statistica (UST) in una nota odierna, precisando che ognuno di loro ha comunque diritto ad almeno un seggio.

La ripartizione dai mandati è calcolata ogni quattro anni secondo i dati delle rilevazioni effettuate nell'anno successivo alle ultime elezioni per il rinnovo integrale del Consiglio nazionale. Questa procedura è stata utilizzata per la prima volta in occasione dell'elezione del 2015.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS