Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quasi 5 milioni di persone in Svizzera hanno effettuato almeno un acquisto online nel 2017.

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

Dai biglietti ferroviari, ai capi d'abbigliamento ai soggiorni in albergo: tre svizzeri su quattro lo scorso anno hanno fatto almeno un acquisto in internet, per un totale di 4,9 milioni di persone. Sette anni fa la proporzione era di una persona su due.

I consumatori online sono cresciuti in particolare nella fascia di popolazione senza formazione post-obbligatoria, tra le donne di età inferiore ai 24 anni e tra gli ultra 55enni, indica l'Ufficio federale di statistica sulla base di un sondaggio (3000 gli intervistati).

I dati sono in linea con il fenomeno più generalizzato di una progressiva riduzione del cosiddetto divario digitale. Gli acquirenti online più assidui rimangono comunque gli uomini, tra i 25 e 34 anni, con formazione universitaria o equivalente.

I margini di progressione nel web sono ancora ampi: il 40% acquista online 2-3 volte nell'arco di tre mesi e il 25% sei volte o più. Nell'insieme nove consumatori su dieci effettuano meno di un'ordinazione in internet a settimana. In cima alla classifica degli oggetti acquistati nei negozi virtuali figurano i biglietti ferroviari, i capi d'abbigliamento e le calzature, nonché pernottamenti in albergo per le vacanze e biglietti per manifestazioni varie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS