Navigation

Contento per la riconferma e sorpreso per gli Stati, Marco Chiesa

L'UDC Marco Chiesa KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2019 - 16:30
(Keystone-ATS)

Riconfermato al Consiglio nazionale, l'UDC Marco Chiesa sta tallonando anche Filippo Lombardi (PPD) per l'elezione degli Stati e si trova al momento davanti a Giovanni Merlini (PLR), che corre per il posto lasciato libero dal radicale Fabio Abate.

Si tratta di un risultato, ancora parziale, "che non mi aspettavo, anche se ci speravo".

Per quanto attiene all'incremento delle preferenze per i democentristi in Ticino, Chiesa ha dichiarato a Keystone-ATS che il partito è "solido" e che il risultato odierno non fa che confermare il trend al rialzo delineatosi alle ultime elezioni cantonali, nonché il buon lavoro svolto da Piero Marchesi, presidente del partito.

Chiesa si è detto colpito dalla flessione di voti per il PPD e il PLR a livello cantonale, e sorpreso a metà per il risultato dei Verdi, che si poteva subodorare, anche se non di queste dimensioni.

Per quanto attiene ai futuri equilibri partitici a Berna, e in particolare in seno al Consiglio federale, Chiesa non pensa all'entrata di un candidato ecologista al posto di un esponente del PLR, in questo caso Ignazio Cassis, come anticipato dai media nelle scorse settimane. PLR e PPD rimangono infatti ancora forti al Consiglio degli Stati.

Tuttavia, nel campo ecologista (compresi i Verdi liberali, anch'essi in crescita) c'è chi, a suo avviso, sta sognando uno "sgambetto" tenuto conto dei risultati odierni a livello federale. I Verdi si attesterebbero infatti al 12,7% (+5,6), superando il PPD.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.