Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un avvocato svizzero si è dichiarato colpevole di aver favorito l'evasione fiscale di cittadini americani. Il 57enne ha affermato oggi al Tribunale federale di New York di avere aperto conti in Svizzera pur essendo cosciente che cittadini statunitensi li avrebbero usati a scopi di evasione.

Con gli accordi presi, l'avvocato - che ha la doppia cittadinanza svizzera e americana - ha deciso di rinunciare alle provvigioni guadagnate, e di cooperare con le autorità statunitensi.

L'ex partner dello studio legale zurighese Niederer Kraft & Frey è stato denunciato in aprile assieme ad un dirigente di settore della banca Frey. Entrambi sono accusati di avere aiutato cittadini americani a nascondere conti svizzeri nel periodo fra il 2000 e il 2012.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS