Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Swiss ha ricevuto oggi le nuove direttive degli Stati Uniti in materia di sicurezza per i trasporti aerei. La nuove misure saranno applicate da domani negli aeroporti Zurigo e Ginevra.
Per la maggior parte dei passeggeri i controlli risulteranno meno severi di quelli applicati subito dopo il fallito attentato su un volo per Detroit a Natale, ha precisato il portavoce di Swiss, Jean-Claude Donzel. La doppia verifica non riguarderà più tutti i passeggeri, ma solo alcuni scelti sulla base di "specifici criteri", ha aggiunto Donzel senza fornire ulteriori dettagli. Swiss invita comunque tutte le persone in partenza per gli USA a presentarsi con largo anticipo all'aereoporto - due ore prima della partenza - e a ridurre al minimo il bagaglio a mano.
I passeggeri in partenza da Zurigo-Kloten e Ginevra-Cointrin dovranno presentarsi ai "normali" controlli di sicurezza e gli addetti decideranno poi se verranno sottoposti a una seconda verifica. La decisione sarà influenzata da vari fattori, non da ultimo il comportamento delle singole persone, ha detto ancora il portavoce che però non ha voluto precisare se esiste una "lista nera" di paesi di provenienza.
L'Ufficio federale dell'aviazione civile (OFAC) attende le direttive europee, che saranno decise probabilmente nel corso di questo mese. Le misure potrebbero includere l'obbligo di scanner corporali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS