Il gruppo industriale zurighese Conzzeta, che detiene fra le altre cose la marca Mammut, ha visto il proprio utile netto salire del 67,4% a 21,6 milioni di franchi nel primo semestre 2013, grazie agli effetti di una vendita. Il giro d'affari è cresciuto dell'1,7% a 537,7 milioni.

L'impresa parla di un semestre contrastato, con un primo trimestre debole e un secondo più positivo. Preoccupa in particolare il mercato cinese.

A lungo termine, Conzzeta vede comunque del potenziale nel mercato asiatico e prevede di aumentarvi la propria presenza. La società per il secondo semestre si attende risultati simili al 2012.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.