Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SYDNEY - Il territorio francese della Nuova Caledonia, nel Pacifico, chiede aiuto all'Australia per difendere la sua barriera corallina, seconda al mondo per grandezza dopo la Grande barriera a nordest dell'Australia. In visita ufficiale a Canberra a capo di un'importante delegazione, il governatore del territorio Yves Dassonville ha chiesto l'accesso alle ricerche e conoscenze australiane, per proteggere la barriera che circonda l'isola ed è inclusa nella lista Unesco del patrimonio mondiale.
La Nuova Caledonia propone inoltre una gestione congiunta delle zone economiche australiana e francese, che si estenda nell'Oceano per comprendere entrambe le barriere. "Sarebbe utile creare un approccio sostenibile e concordato di gestione congiunta", ha detto Dassonville. "L'Australia ha un'esperienza di lunga data nella gestione della aree coralline. Vorremmo avere l'opportunità di condividerla e di scambiare informazioni scientifiche su progetti di ricerca".
L'iniziativa rientra in un sforzo per integrarsi meglio nella regione, legato alla richiesta di diventare membro di pieno diritto del Forum delle isole del Pacifico, in vista di un referendum per l'indipendenza da Parigi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS