Navigation

Corea Nord, 'non negoziamo più su denuclearizzazione'

Il rappresentante nordcoreano all'Onu, Kim Song KEYSTONE/FR61802 AP/CRAIG RUTTLE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 dicembre 2019 - 21:53
(Keystone-ATS)

"Non abbiamo bisogno di colloqui interminabili con gli Usa ora e la denuclearizzazione è già uscita dal tavolo dei negoziati": lo ha detto il rappresentante nordcoreano all'Onu, Kim Song, riferisce la Cnn.

Song ha aggiunto che il perseguimento da parte degli Usa di un "dialogo prolungato e sostanziale" è un "trucco che fa risparmiare tempo" a "beneficio dell'agenda politica domestica".

Song ha accusato l'amministrazione Trump di perseguire una "politica ostile" verso la Corea del nord "nel tentativo di soffocarla". La sue accuse agli Usa sono contenute in una dichiarazione che è una risposta alla recente condanna da parte di sei paesi europei dei tredici lanci di missili balistici di Pyongyang dallo scorso maggio.

Accuse che arrivano mentre sembrano affievolirsi le prospettive di un riavvio dei negoziati con gli Usa sul nucleare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.