Tutte le notizie in breve

La polizia malese ha arrestato una "donna vietnamita" sospettata di essere coinvolta nell'uccisione di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un.

Lo riporta l'Oriental Daily, secondo cui la donna, tra i 20 e i 30 anni, è stata individuata grazie alle telecamere di sicurezza dell'aeroporto di Kuala Lumpur. La polizia, inoltre, è alla ricerca di altri quattro uomini e di un'altra donna.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve