Navigation

Corea Nord: Cina chiede moderazione, sì a negoziati

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2017 - 12:19
(Keystone-ATS)

Di fronte a una "situazione molto delicata e pericolosa" nella penisola coreana, la Cina esorta tutte le parti coinvolte a dare prova di moderazione astenendosi da provocazioni.

Lo ha affermato il portavoce del ministero degli esteri Lu Kang, secondo cui bisogna ridurre le tensioni al fine di "tornare al tavolo negoziale e risolvere i problemi con mezzi pacifici".

Pechino vuole far ripartire il dialogo multilaterale (di cui fanno parte Cina, le due Coree, Usa, Russia e Giappone), in stallo da dicembre 2008.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo