Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ambasciatore nordcoreano all'Onu Kim In Ryong ha avvisato gli Usa e il resto del mondo che Pyongyang continuerà a costruire il suo arsenale nucleare indipendentemente dalle sanzioni o da eventuali attacchi militari contro il regime.

In una riunione del Consiglio di Sicurezza, Kim ha spiegato che l'amministrazione Trump sta portando avanti una "politica ostile e obsoleta" contro il suo Paese con un "atteggiamento di un'arroganza sconfinata".

Il diplomatico ha sottolineato che gli Usa continuano ad ammodernare le loro armi nucleari ma altri non sono autorizzati ad effettuare "test o lanci di qualsiasi oggetto che contenga le parole nucleare o balistico".

"Questo è un atteggiamento di un'arroganza sconfinata - ha affermato - Ma non importa ciò che gli altri dicono. Qualunque sanzione, pressione o attacco militare non ci farà smettere di costruire la forza nucleare scelta per difendere la sovranità del paese e il diritto all'esistenza nazionale".

SDA-ATS