Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il drone statunitense a pilotaggio remoto Global Hawk è giunto a Tokyo con l'obiettivo di monitorare le attività del programma missilistico nella Corea del Nord.

L'aeromobile da ricognizione, proveniente dall'isola di Guam, è atterrato nella serata di ieri alla base di Yokota, situata a 30 km a ovest della capitale.

Il comando statunitense ha reso noto che il drone rimarrà a Tokyo fino al mese di ottobre, per evitare l'eventualità di tifoni che si abbattono sull'isola a sud dell'arcipelago giapponese nei mesi estivi. Altri quattro Global Hawks sono attesi nella base di Yokota in tempi rapidi e con essi saranno circa 110 i militari Usa impiegati per la manutenzione dei velivoli senza pilota, controllati a distanza negli Stati Uniti.

Precedentemente i droni erano dispiegati nella base aerea di Aomori, a nord del Paese, ma i lavori di manutenzione della pista hanno determinato il trasferimento a Yokota, dove si trova il quartier generale delle Forze armate statunitensi in Giappone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS