Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il leader della Corea del Nord Kim Jong-un (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/HOW HWEE YOUNG

(sda-ats)

I ministri degli Esteri russo e cinese, in una nota congiunta, invitano la comunità internazionale a trovare una soluzione pacifica con la Corea del Nord.

"Le parti - si legge nel comunicato - ritengono che l'escalation politico-militare nella regione, che può portare a un conflitto armato, richiede alla comunità internazionale di adottare misure collettive per risolvere pacificamente la situazione tramite il dialogo e chiedono a tutte le nazioni coinvolte di mostrare moderazione e rinunciare alle provocazioni e alla retorica bellica".

Mosca e Pechino chiedono altresì di mostrare "prontezza al dialogo senza condizioni preliminari" e propongono alla Corea del Nord di varare una "moratoria volontaria dei test nucleari e dei missili balistici" mentre chiedono alla Corea del Sud e agli Stati Uniti "di astenersi dalle esercitazioni congiunte massicce".

Simultaneamente le parti devono iniziare i negoziati e approvare principi generali dei rapporti che includano "l'astensione dell'uso della forza e dell'aggressione, la coesistenza pacifica e gli sforzi per denuclearizzare la penisola coreana nel quadro della soluzione complessiva".

SDA-ATS