Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SEUL - Il leader nordcoreano Kim Jong-il prosegue la sua visita a sorpresa in Cina, iniziata ieri con un viaggio in treno in piena notte, impegnato in quello che appare al momento un itinerario nei luoghi legati al padre e fondatore della Corea del Nord, Kim Il-sung.
Secondo quanto riporta l'agenzia sudcoreana Yonhap, il leader comunista ha lasciato stamani l'hotel nella città nordorientale di Jilin, da dove è stato visto allontanarsi un imponente corteo di almeno 30 auto, tra lussuose limousine e minibus, in direzione della stazione locale, dove sostava il treno 'presidenziale' blindato del dittatore.
Il corteo, tuttavia, non si è fermato alla stazione, ma ha proseguito imboccando l'autostrada verso la vicina città di Changchun, capitale della provincia di Jilin, dove è stata preparata una speciale cerimonia di benvenuto per il leader nordcoreano.
Changchun è un avanzato centro industriale, dove, secondo le indiscrezioni, Kim Jong-il è atteso per una visita all'interno degli stabilimenti.
Ieri il leader comunista aveva visitato una scuola media nella città di Jilin, frequentata dal padre come studente tra il 1927 e il 1930.
Secondo gli osservatori la visita a sorpresa - e come sempre top secret - di Kim Jong-il in Cina sarebbe mirata a ottenere il riconoscimento del suo più stretto alleato all'investitura del terzogenito, Kim Jong-un, alla sua successione, e a sbrogliare il nodo del dialogo a Sei sul nucleare, in stallo da fine 2008.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS