Navigation

Corea Nord, testato un lanciatore multiplo di razzi

La situazione viene come sempre seguita con molta attenzione nella Corea del Sud. KEYSTONE/AP/Ahn Young-joon sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2020 - 08:30
(Keystone-ATS)

La Corea del Nord ha annunciato di aver testato un grande lanciatore multiplo di razzi dalla costa orientale verso il Mar del Giappone.

Lo riferisce l'agenzia ufficiale Kcna, all'indomani del lancio di quelli che i militari di Seul hanno individuato come missili balistici a corto raggio.

Ri Pyong-chol, componente del Politburo e vicepresidente del Comitato centrale del Partito dei Lavoratori, ha guidato i test, mentre contrariamente alle altre tre iniziative simili tenute a marzo, il leader Kim Jong-un non vi avrebbe preso parte.

I vettori hanno coperto una gittata di 230 km e un'altitudine massima di circa 30 km. "In una situazione in cui il mondo sta avendo difficoltà con la pandemia del Covid-19, si tratta di atti militari inappropriati", era stato il commento del Comando di stato maggiore congiunto sudcoreano affidato a una nota.

Con i negoziati con gli Usa sul nucleare oramai bloccati, il Nord ha deciso di rafforzare le sue capacità di autodifesa e, nel suo discorso alla nazione di gennaio, Kim menzionò "nuove armi strategiche" come pronte in un futuro vicino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.