Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nikki Haley interviene davanti al Consiglio di Sicurezza dell'Onu

KEYSTONE/AP/BEBETO MATTHEWS

(sda-ats)

"Oggi è un giorno buio, perché le azioni della Corea del Nord hanno reso il mondo un posto più pericoloso": lo ha detto l'ambasciatrice americana al Palazzo di Vetro, Nikki Haley, parlando alla riunione di emergenza del Consiglio Sicurezza Onu.

"Il lancio di un missile intercontinentale da parte della Nord Corea è una chiara escalation militare", ha aggiunto Haley, sottolineando che gli Usa "sono pronti a usare qualsiasi mezzo" per affrontare questa minaccia, inclusa la "forza militare, se dovremo".

"Per difendere il nostro Paese e gli alleati siamo pronti a usare qualsiasi mezzo in nostro potere", ha precisato Haley, "inclusa la forza militare se dovremo, anche se preferiremmo non andare in quella direzione". "L'escalation di ieri richiede una maggiore risposta diplomatica ed economica", ha sottolineato l'ambasciatrice Usa.

Haley ha aggiunto che presenterà una bozza di risoluzione in Consiglio di Sicurezza con un nuovo pacchetto di sanzioni in risposta all'ultimo test missilistico. "Se agiamo insieme possiamo ancora prevenire una catastrofe", ha affermato Haley.

Gli Usa "affronteranno i Paesi che fanno business con la Corea del nord facendo pressione diplomatica ed economica", ha aggiunto, spiegando che gli Usa sono pronti a "lavorare con la Cina". "Non ripeteremo l'approccio inadeguato del passato che ci ha portato a questo giorno buio", ha continuato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS