Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario al tesoro Steve Mnuchin

KEYSTONE/POOL AP/LYNNE SLADKY

(sda-ats)

Gli Stati Uniti varano nuove sanzioni contro la Corea del Nord. Lo ha annunciato il segretario al Tesoro Steve Mnuchin, spiegando come tra i soggetti colpiti ci siano anche una banca cinese e due cittadini cinesi.

"Vogliamo assicurarci che la Corea del Nord sia fuori dal sistema bancario americano", ha detto Mnuchin.

Il segretario al Tesoro ha spiegato che l'intenzione dell'amministrazione Trump non è quella di colpire la Cina, "con la quale - ha affermato - prosegue un dialogo costruttivo".

"La Cina non è un obiettivo - ha affermato Mnuchin - ma vogliamo essere sicuri che il regime di Pyongyang sia tagliato fuori del tutto dal sistema bancario statunitense".

Il segretario al Tesoro ha quindi definito "inaccettabile" l'atteggiamento della Corea del Nord e ha assicurato che gli Stati Uniti continueranno a fare pressioni anche attraverso nuove sanzioni se sarà necessario.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS