Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Momenti di paura a Seul dove questa mattina l'ambasciatore americano in Corea del Sud è stato ferito in un attacco compiuto da un uomo armato di un rasoio, mentre stava per prendere parte a un evento pubblico. L'aggreesore sarebbe un attivista sudcoreano pro-Pyongyang, si chama Kim Ki-jong e ha 55 anni.

Mark Lippert avrebbe dovuto partecipare a una conferenza sui rapporti intercoreani e sugli scenari della riunificazione quando è stato aggredito, verso le 7.40 locali (quasi mezzanotte in Svizzera) con un lungo coltello.

La lama affilata, lunga 25 centimetri, gli ha procurato una serie di ferite a polso, dita e soprattutto alla guancia destra, dove gli sono stati applicati un'ottantina di punti di sutura, secondo i media sudcoreani.

L'ambasciatore, sanguinante, è stato ricoverato in un vicino ospedale, ha riferito la polizia, che ha proceduto all'arresto immediato di Kim. L'evento, nel centro di Seul, era presidiato da una trentina di agenti che, tuttavia, non hanno proceduto ai controlli dei partecipanti.

Il dipartimento di Stato degli Usa ha riferito che le ferite, anche se profonde, non minacciavano la vita del diplomatico che ha ricevuto anche una telefonata del presidente Barack Obama.

L'aggressore era già stato condannato nel luglio 2010 per aver lanciato un pezzo di cemento contro l'ambasciatore giapponese a Seul. Oltre a frasi favorevoli alla riunificazione della Corea, l'uomo ha gridato la sua opposizione contro le manovre militari Usa-Corea Sud cominciate questa settimana e che andranno avanti, in fasi diverse, per quasi due mesi.

Lippert, 42 anni, era stato nominato ambasciatore lo scorso anno e sua moglie ha dato alla luce un figlio proprio in Corea del Sud. Tra i suoi precedenti incarichi c'è quello di assistente segretario alla Difesa per gli affari asiatici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS