Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Corea Sud: venerdì annuncio Corte su impeachment Park (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/EPA/JUNG UI-CHEL

(sda-ats)

La Corte costituzionale sudcoreana annuncerà venerdì la decisione sul procedimento di impeachment a carico della presidente Park Geun-hye, avviata dal parlamento a dicembre dopo lo scandalo di corruzione che l'ha coinvolta con la confidente Choi Soon-sil.

L'annuncio sulla decadenza o meno è atteso alle 11:00 locali, le 3:00 in Svizzera.

L'annuncio, ha detto il portavoce della Corte Bae Bo-yoon, sarà fatto in diretta tv dall'aula principale della sede: se approvato, l'impeachment farà decadere subito la presidente portando anzitempo al voto la Corea del Sud nell'arco di 60 giorni; se respinto, invece, ci sarà l'immediato reintegro nel pieno esercizio delle funzioni, esercitate al momento dal premier Hwang Kyo-ahn, fino alla naturale scadenza quinquennale di febbraio 2018.

I media locali avevano ipotizzato un verdetto prima del 13 marzo, il giorno di chiusura del mandato di Lee Jung-mi, la presidente della Corte costituzionale, che farà scendere i componenti del collegio a quota sette su nove, visto che un giudice non è stato ancora sostituito.

Ieri, la procura speciale che ha indagato sullo scandalo ha riaffermato che Park è da considerarsi come una sospettata complice della corruzione. Un giudizio non dissimile è stato espresso dalla procura ordinaria. Park, 65 anni, è la figlia del dittatore Park Chung-hee assassinato nel 1979.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS