La Corea del Sud sollecita il Nord a sospendere il lancio di missili o di proiettili di vario tipo, esprimendo preoccupazione su mosse che potrebbero portare a una escalation delle tensioni militari sulla penisola.

E' il messaggio ribadito al termine della riunione d'urgenza del Consiglio sulla sicurezza nazionale convocato dall'Ufficio della Presidenza sudcoreana poche ore dopo il lancio di una indefiniti vettori a corto raggio testati oggi da Pyongyang.

Il meeting, presieduto da Chung Eui-yong, a capo dell'Ufficio sulla sicurezza nazionale della Presidenza sudcoreana, ha permesso di effettuare una "revisione generale delle condizioni sulla sicurezza militare", ha riferito l'agenzia Yonhap.

Le "provocazioni" del Nord, ripartite da luglio, sono state motivate come una risposta alle esercitazioni militari congiunte di agosto di Seul e Washington. Mentre, sulle mosse odierne, lo scopo è avere una verifica specifica di quanto effettivamente lanciato, mantenendo lo stretto coordinamento con le autorità della difesa degli alleati.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.