Navigation

Coree: scambio colpi arma da fuoco tra Nord e Sud

La frontiera tra le due Coree KEYSTONE/AP/Ahn Young-joon sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2020 - 09:45
(Keystone-ATS)

Scambio multiplo di colpi d'arma da fuoco tra le due Coree: i militari del Nord hanno sparato più proiettili verso una postazione di guardia del Sud lungo la linea demilitarizzata (Dmz) che separa i due Paesi, ricevendo dopo come avvertimento un'analoga di risposta.

È quanto ha riferito il Comando di stato maggiore congiunto di Seul, secondo cui l'incidente è avvenuto intorno alle 7:41 locali (le 00:41 in Svizzera) al confine centrale della città di Cheorwon, escludendo danni a persone o cose.

Dopo l'incidente, i militari di Seul e di Pyongyang hanno "preso iniziative attraverso le linee di comunicazione intercoreane" per ricostruire e motivare l'accaduto, nonché "per prevenire qualsiasi altro incidente". Il Comando di Stato maggiore sudcoreano ha comunque mantenuto "la necessaria postura" per rispondere a qualsiasi scenario.

Stando all'agenzia Yonhap, che cita in forma anonima un funzionario militare di Seul lo scambio di colpi di arma da fuoco, non sembra sia stato iniziato dal Nord "intenzionalmente".

L'episodio è accaduto all'indomani della riapparizione del leader nordcoreano Kim Jong-un sui media ufficiali del Nord dopo un'assenza di tre settimane, che ha dato origine alle voci più variegate sulla sua salute, inclusa quella della morte.

Kim, in in particolare, è stato impegnato il primo maggio a dare istruzioni sul campo e a partecipare al taglio del nastro rosso inaugurale di una fabbrica di fertilizzanti fosfatici a Sunchon, città a circa 50 chilometri a nord di Pyongyang, finita dopo due anni di lavori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.