Navigation

Coronavirus, 228 casi confermati in Svizzera

Il Ticino - nella foto: i pompieri di Lugano - è il cantone più colpito. KEYSTONE/TI-PRESS/ALESSANDRO CRINARI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 marzo 2020 - 12:49
(Keystone-ATS)

È salito a 228 il numero di casi confermati di coronavirus in Svizzera: lo comunica l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), precisando che il bilancio è sstato stilato alle12.00. Le persone risultate positive sono 264.

Ieri i casi confermati erano 181. Non vi sono invece stati altri decessi, oltre a quello della 74enne morta il 5 marzo al Centro ospedaliero universitario (CHUV) di Losanna.

In 20 cantoni è stata segnalata la malattia: si tratta di Appenzello Esterno, Argovia, Basilea Campagna, Basilea Città, Berna, Friburgo, Ginevra, Giura, Grigioni, Lucerna, Neuchâtel, San Gallo, Soletta, Svitto, Ticino, Turgovia, Vaud, Vallese, Zugo e Zurigo. Non ancora toccati sono 6 cantoni: Appenzello Interno, Glarona, Obvaldo, Nidvaldo, Sciaffusa e Uri.

In Ticino - stando ai dati UFSP - i casi confermati sono 24, a cui si aggiungono altri 19 in attesa di verifica, per un totale di 43: è il valore maggiore fra i cantoni elvetici. Nei Grigioni i rispettivi dati sono 12 e 3, per complessivi 15.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.