Navigation

Coronavirus: America latina, 606.000 contagi e 33.300 morti

La pandemia da coronavirus è arrivata in America latina a 606.271 contagiati. KEYSTONE/AP/Natacha Pisarenko sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2020 - 08:14
(Keystone-ATS)

Con il Brasile che si accinge a contendersi con la Russia il ruolo di secondo Paese per numero di contagi dopo gli Stati Uniti, la pandemia da coronavirus è arrivata in America latina a 606.271 contagiati e 33.386 decessi.

È quanto emerge da una statistica elaborata dall'agenzia italiana ANSA sulla base dei dati diffusi su 34 fra nazioni e territori latinoamericani.

Con i quasi 20.000 nuovi casi dell'ultimo rapporto reso noto dalle autorità sanitarie, il Brasile registra attualmente 291.579 contagi, di cui 18.859 entrati nel computo dei morti. Seguono il Perù, che totalizza 104.020 contagiati e 3.024 morti, e poi il Messico (54.346 e 5.666).

Nella classifica con più di 5.000 contagi si posizionano quindi Cile (53.617 e 544), Ecuador (34.854 e 2.888), Colombia (117.687 e 630), Repubblica Dominicana (13.477 e 446), Panama (9.867 e 281) e Argentina (8.809 e 394).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.