Navigation

Coronavirus: Argentina, superati gli 80.000 casi

Le persone contagiate in Argentina dalla pandemia da coronavirus sono salite nelle ultime 24 ore a 80.447, di cui 1.582 sono morte (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/Juan Ignacio Roncoroni sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 luglio 2020 - 10:12
(Keystone-ATS)

Il ministero della Sanità ha annunciato che le persone contagiate in Argentina dalla pandemia da coronavirus sono salite nelle ultime 24 ore a 80.447, di cui 1.582 sono morte.

Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa statale Telam. Nel rapporto si sottolinea inoltre che l'ultimo bilancio di 75 deceduti in un giorno è il più alto registrato nel Paese dall'inizio della crisi sanitaria a marzo.

Il ministero ha confermato inoltre che la capitale Buenos Aires e la sua periferia sono attualmente l'unico importante focolaio di coronavirus esistente.

Qui è stato registrato ieri il 93,88% dei 2.632 casi argentini. Le uniche province che hanno avuto contagiati a due cifre sono Neuquén (34), Cordoba (28) e Chaco (26). Data la situazione, l'agglomerato urbano di Buenos Aires è tornato alla 'fase 1' del contrasto della pandemia con un lockdown sociale obbligatorio per la popolazione che, cominciato l'1 luglio, continuerà fino al 17.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.