Navigation

Coronavirus: atterrato aereo con svizzeri rimpatriati da Wuhan

L'etterraggio in Francia KEYSTONE/AP/BC sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2020 - 15:22
(Keystone-ATS)

È atterrato attorno alle 14.30 nei pressi di Marsiglia l'aereo con a bordo diversi svizzeri evacuati dalla regione cinese di Wuhan, particolarmente toccata dall'epidemia di coronavirus.

Il velivolo si è posato su una pista della base militare francese di Istres-Le Tubé, secondo quanto indicato dal sito flightradar24. In una nota, un portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato la partenza da Wuhan di cinque svizzeri e dei loro tre più stretti parenti cinesi e l'atterraggio in Francia.

L'A380 della compagnia Hi Fly Malta trasportava passeggeri provenienti da 30 Paesi europei, in particolare Francia, Austria e Belgio, ha da parte sua affermato il ministro francese degli affari esteri Jean-Yves Le Drian.

Tutti sono stati sottoposti a controlli sanitari prima dell'imbarco all'aeroporto di Wuhan. Durante il volo hanno indossato mascherine, mentre il personale di bordo era protetto da speciali tute, secondo quanto si vede su alcuni video pubblicati su twitter dal giornalista della CNN Antoine Crouin, in contatto con un passeggero.

Una parte di questi ultimi sarà ospitata presso l'Ensop (Ecole nationale supérieurs des officiers de sapeurs-pompiers), un centro che dispone di 500 monolocali nel comune di Aix-en-Provence, dove resteranno in quarantena per 14 giorni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.