Navigation

Coronavirus, borsa svizzera contraria a sospendere contrattazioni

L'attività non si ferma. KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2020 - 18:02
(Keystone-ATS)

Nonostante le turbolenze sui mercati finanziari la borsa svizzera è contraria a una sospensione delle contrattazioni, come proposto da taluni per far fronte all'ondata di ribassi delle ultime sedute.

"Proprio nei momenti di volatilità è nostro compito permettere la formazione dei prezzi", ha indicato all'agenzia Awp un portavoce di SIX, il gruppo che gestisce il mercato elvetico. Contro le vendite provocate dal panico vi sono strumenti integrati nel sistema, ha aggiunto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.