Navigation

Coronavirus: Cina, nuovi casi crollati ieri a 394

I nuovi casi di coronavirus sono in drastico calo. KEYSTONE/AP/Kim Jun-beom sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 febbraio 2020 - 08:24
(Keystone-ATS)

La Commissione sanitaria nazionale (Nhc) cinese ha reso noto che ieri sono stati rilevati 114 nuovi decessi da coronavirus e 394 contagi aggiuntivi, facendo salire il totale, rispettivamente a 2.118 e 74.576.

I nuovi casi sono in drastico calo dai 1.749 di martedì, ai minimi da un mese circa.

Hubei ha segnalato 349 altri contagi dopo la rimozione di 279 casi risultati negativi ai test dell'acido nucleico. La Cina ha cambiato (protocollo 'No. 6 trial') in parte i parametri di prevenzione e controllo, consentendo all'Hubei di rimuovere i "clinicamente diagnosticati".

Gli sforzi cinesi per il controllo dell'epidemia di coronavirus "stanno funzionando", ha detto il ministro cinese degli Esteri Wang Yi, vedendo nella riduzione di nuovi casi il risultato della "robusta azione" messa in campo contro l'epidemia.

"La Cina sta non solo proteggendo la sua gente, ma anche il resto del mondo", ha aggiunto parlando a un appuntamento dell'Asean in Laos.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.