Navigation

Coronavirus: Cina, per la prima volta nessun decesso

Per la prima volta non peggiora il bilancio delle vittime in Cina. KEYSTONE/EPA/ALEX PLAVEVSKI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 aprile 2020 - 08:23
(Keystone-ATS)

La Cina ha registrato lunedì 32 casi di contagio da coronavirus, tutti importati, e per la prima volta nessun decesso dallo scoppio della pandemia. È quanto emerge dagli aggiornamenti quotidiani della Commissione sanitaria nazionale (Nhc).

Negli Stati Uniti invece sono morte 1150 persone a causa del Covid-19 nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dai dati della John Hopkins University.

In Cina, i decessi zero sono emersi per la prima volta dal 23 gennaio, data di inizio del conteggio su base quotidiana della pandemia e dell'annuncio della chiusura della provincia dell'Hubei e del suo capoluogo Wuhan, l'epicentro del contagio, negli sforzi per contenere il Covid-19.

Se i nuovi casi di contagio interno sono azzerati, quelli importati sono saliti, coi 32 di lunedì, a quota 983. Sono stati poi 89 i dimessi dagli ospedali, mentre i casi gravi sono scesi di 54 unità, a 211.

Le infezioni complessive sono aumentate a 81'740, di cui 1242 pazienti ancora in cura, 3331 decessi e 77'167 dimessi dagli ospedali, pari a un tasso di guarigione del 94,4%. La Commissione ha spiegato che 89 persone sono sospettate ancora di essere contagiate, mentre sono 14'499 quelle rimaste sotto stretta osservazione.

I nuovi casi di asintomatici aggiornati a lunedì si sono attestati a 30, comprensivi di 9 importati: allo stato, sono 1033 le persone sotto osservazione medica, di cui 275 riconducibili a casi importati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.