Navigation

Coronavirus, da un mese la Cina non registra decessi

Grandi passi avanti in Cina nella lotta alla pandemia. KEYSTONE/AP/Wang Yuguo sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 maggio 2020 - 12:00
(Keystone-ATS)

È praticamente da un mese che la Cina non segnala decessi a causa della pandemia di coronavirus. Il bilancio ufficiale parla di 4633 morti.

L'ultimo decesso è stato comunicato dalla Commissione sanitaria nazionale il 15 aprile, quando il bilancio parlava di 3342 vittime.

Il 17 aprile poi Wuhan, la megalopoli della provincia di Hubei in cui si è inizialmente manifestato il coronavirus, ha corretto a sorpresa il bilancio, con altri 1290 decessi che non erano stati sino ad allora registrati e che hanno portato il totale - solo in questa città - a 3869 morti.

In tutto il gigante asiatico il bilancio complessivo è così salito a 4632 morti. Il 27 aprile poi è stato aggiornato a 4633 vittime, dopo che è stato rivisto il numero dei decessi a Pechino. Anche oggi la Commissione sanitaria nazionale ha confermato quest'ultimo bilancio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.