Navigation

Coronavirus: due contagiati fra i tedeschi rientrati da Wuhan

L'aereo che ha riportato a Francoforte i cittadini tedeschi KEYSTONE/AP/SO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2020 - 13:03
(Keystone-ATS)

Due persone tornate da Wuhan in Germania, a bordo dell'aereo militare messo a disposizione per il rientro dei passeggeri, sono state contagiate dal virus. Lo ha reso noto l'amministrazione di Germesheim, secondo quanto riporta la Dpa.

I due pazienti sono stati isolati e verranno adesso portati al policlinico di Francoforte. Sull'aereo, atterrato a Francoforte nel pomeriggio di ieri, c'erano 120 persone.

Centoquindici passeggeri che si trovavano a bordo dell'aereo militare, usato per la missione di riportare indietro i tedeschi di Wuhan, sono stati portati in una caserma di Germersheim, nella Renania-Palatinato, per essere sottoposti ai controlli sanitari ed accertare eventuali casi di contagio da Coronavirus.

Nonostante l'assenza di sintomi e i test negativi, i passeggeri rientrati dovranno precauzionalmente rimanere sul posto in quarantena per due settimane: il tempo di incubazione e di manifestazione della malattia.

Per i cittadini di Germersheim, hanno affermato gli enti sanitari e locali, non vi sarebbe alcun rischio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.