Navigation

Coronavirus: esperti, atteso balzo contagi Usa, picco dopo voto

L'incognita è l'ampiezza della seconda ondata di contagi da coronavirus. KEYSTONE/EPA/CENTERS FOR DISEASE CONTROL AND PREVENTION HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2020 - 08:54
(Keystone-ATS)

Un balzo dei contagi in autunno, con un picco nelle settimane successive al voto per le presidenziali del 3 novembre. Gli esperti lanciano l'allarme su una seconda ondata di coronavirus negli Stati Uniti.

L'avvertimento arriva mentre nuovi modelli statistici indicano che entro il primo gennaio il numero dei decessi negli Usa potrebbe raggiungere quota 410'000.

"La mia impressione è che c'è un'ondata in arrivo. Il nodo non è se arriverà o meno, ma quanto sarà grande", afferma Eili Klein, epidemiologo della John Hopkins University School of Medicine. I timori sono ora legati al ponte e alle celebrazioni del Labor Day, e all'avvio delle scuole.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.