Navigation

Coronavirus: Fauci, possibile vaccino entro gennaio

Secondo Anthony Fauci, il vaccino contro il coronavirus potrebbe essere pronto nel gennaio 2020 KEYSTONE/AP/Alex Brandon sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2020 - 16:09
(Keystone-ATS)

Anthony Fauci, l'autorevole virologo della task force Usa contro il coronavirus, non esclude che gli Stati Uniti possano arrivare al vaccino entro il prossimo gennaio.

"Vogliamo procedere velocemente ma vogliamo assicurarci che sia sicuro ed efficace. Penso che sia fattibile se le cose vanno nel verso giusto", ha detto ai media. La strada, ha spiegato, è assumersi il rischio di cominciare la produzione con le società coinvolte presumendo che funzioni e, in tal caso, aumentarla.

"In altre parole, non si aspetta una risposta prima di iniziare la produzione ma, rischiando, si comincia a farlo proattivamente presumendo che funzioni. E se e' cosi', allora si aumenta la produzione e si arriva a quella tempistica", ha sottolineato Fauci. "In gennaio e febbraio dicevo che sarebbero stati necessari 12-18 mesi, il prossimo gennaio sarà un anno, quindi non molto lontano da quello che avevo detto", ha osservato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.