Navigation

Coronavirus: Ginevra, 3 bambini hanno sviluppato una malattia rara

Tre bambini sono stati presi a carico dall'Ospedale universitario di Ginevra (HUG) dopo aver sviluppato una malattia infiammatoria rara (foto d'archivio) KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2020 - 19:57
(Keystone-ATS)

Tre bambini sono stati presi a carico dall'Ospedale universitario di Ginevra (HUG) dopo aver sviluppato una malattia infiammatoria rara che colpisce le piccole arterie. Uno solo di loro era risultato positivo al coronavirus.

Oggi il delegato per il Covid-19 dell'Ufficio federale della sanità pubblica Daniel Koch ha detto che si tratta di un fenomeno di reazione immunitaria dopo un'infezione al coronavirus. "Il virus scatena una tempesta infiammatoria che è una reazione eccessiva del sistema immunitario", ha precisato ai media il medico cantonale ginevrino Jacques-André Romand.

Il primo caso constatato all'Ospedale universitario di Ginevra risale al 2 aprile, ha comunicato il portavoce del Dipartimento cantonale della sicurezza dell'impiego e della sanità (DSES), confermando un'informazione di Le Matin e 20 Minutes online e precisando che non vi sarebbero al momento altri casi in Svizzera. Nel cantone sono stati testati positivi al Covid-19 una cinquantina di bambini.

Casi di questa malattia, simile a quella di Kawasaki, sono stati constatati in diversi paesi. I bambini presentano sintomi digestivi, respiratori o infettivi accompagnati da danni cardiaci, ha detto all'agenzia di stampa francese Afp Damien Bonnet, primario di cardiologia pediatrica dell'ospedale Necker di Parigi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.