Navigation

Coronavirus: hotel crollato in Cina, morti salgono a sette

I soccorritori hanno lavorato per tutta la notte. KEYSTONE/EPA/XIAO FAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2020 - 08:14
(Keystone-ATS)

È salito a 7 il bilancio delle vittime del crollo in Cina dell'hotel Xinjia - a Quanzhou, città della provincia del Fujian - usato per la quarantena supplementare dei pazienti guariti dal coronavirus.

Lo annuncia il ministero per la gestione delle Emergenze precisando che i dispersi sono 28.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.