Navigation

Coronavirus: indennità di perdita di guadagno tassate come reddito

Le indennità di perdita di guadagno saranno tassate come reddito KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 aprile 2020 - 18:03
(Keystone-ATS)

Le indennità di perdita di guadagno versate ai lavoratori indipendenti e ai salariati colpiti dalla crisi del coronavirus saranno tassate. Lo ha indicato l'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) precisando in tal modo l'ordinanza del Consiglio federale.

In una circolare inviata oggi alle autorità cantonali, l'AFC spiega che si applicano le disposizioni previste dalla legge federale sull'imposta federale diretta. Tali indennità sono classificate come reddito e sono pertanto soggette a imposta.

I beneficiari di tali indennità saranno tassati mediante la normale dichiarazione delle imposte o tramite trattenuta alla fonte. Le indennità giornaliere saranno pagate dal fondo di compensazione AVS. Verranno detratti i contributi destinati alle assicurazioni sociali.

Il Consiglio federale ha posto in vigore l'ordinanza sulle perdite di guadagno legate al coronavirus il 20 marzo, con effetto retroattivo al 17 marzo. Questa prevede anche il pagamento di indennità per contribuire a mitigare le conseguenze economiche causate dalla diffusione del virus per i lavoratori indipendenti e salariati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.