Navigation

Coronavirus: la Spagna dichiara lo stato d'emergenza

Pedro Sanchez dichiara lo stato di emergenza: state a casa, dice agli spagnoli. KEYSTONE/AP/Pablo Blazquez Dominguez sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2020 - 15:05
(Keystone-ATS)

Il governo spagnolo ha dichiarato lo stato d'emergenza sanitaria in tutto il Paese per fronteggiare il nuovo picco di casi di coronavirus. Lo ha annunciato il premier Pedro Sanchez.

Negli ultimi giorni il paese ha registrato circa 20mila casi al giorno. Il nuovo stato d'emergenza prevede il coprifuoco dalle 23 alle 6 del mattino in tutta la Spagna tranne che alle isole Canarie.

Il provvedimento durerà 15 giorni ma Sanchez ha già detto che la sua intenzione è di prolungarlo fino al 9 maggio. "La nostra proposta, che dovrà essere discussa, sarà di prolungare lo stato di allarme per sei mesi, fino al 9 maggio", ha sottolineato il premier parlando in diretta televisiva.

"Sappiamo già cosa fare" contro il coronavirus: "Restare a casa il più possibile", ha detto Sanchez annunciando in diretta televisiva le nuove misure anti-Covid. "Non siamo in lockdown, ma più restiamo a casa più saremo protetti", ha precisato il premier. L'obiettivo del nuovo stato d'emergenza è portar il numero dei contagi a meno di 25 per ogni 100.000 abitanti, ha detto Sanchez. Al momento in Spagna ci sono 400 casi di coronavirus ogni 100.000 abitanti.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.