Navigation

Coronavirus: lunedì primo intervento dell'Esercito

Lunedì l'Esercito svizzero interverrà per la prima volta a causa del coronavirus. KEYSTONE/Alessandro Crinari sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2020 - 09:14
(Keystone-ATS)

Lunedì l'Esercito svizzero interverrà per la prima volta a causa del coronavirus. Lo ha annunciato il capo delle forze armate Thomas Süssli su Twitter, confermando informazioni del Blick online.

Il Battaglione d'ospedale 5 sarà dispiegato per affrontare il virus, scrive in sostanza Süssli. Si tratta di un "servizio speciale per la nostra sicurezza e la protezione di tutti". Il capo dell'esercito non è però entrato nei dettagli dell'operazione.

Sul sito internet delle forze armate viene spiegato che fra i compiti di questo battaglione c'è il sostegno agli ospedali civili dal punto di vista del personale e del materiale in caso di situazione straordinaria.

Il battaglione può anche fare in modo di estendere la capacità delle cure infermieristiche e di base, con la preparazione di strutture che possono accogliere fino a 200 pazienti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.