Navigation

Coronavirus: modello ora valuta 200.000 morti in Usa per ottobre

L'ultima stima dell'Università di Washington valuta che entro il primo ottobre negli Stati Uniti il numero dei morti potrebbe raggiungere quota 200'000. KEYSTONE/EPA/MICHAEL REYNOLDS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2020 - 17:45
(Keystone-ATS)

L'ultimo modello dell'Institute for Health Metrics and Evaluation (Ihme) dell'University of Washington (istituto di ricerca un tempo utilizzato anche dalla Casa Bianca) stima che entro il primo ottobre negli Usa il numero dei morti potrebbe raggiungere quota 200 mila.

La stima - riportano i media statunitensi - è aumentata di 30 mila vittime rispetto alla settimana scorsa.

L'Ihme ritiene che le morti giornaliere dovrebbero ricominciare ad aumentare a settembre, dopo che per la prima volta questo mese è stato raggiunto il plateau a livello nazionale: le "ragioni principali" dell'aumento previsto, ha spigato l'istituto, sono "l'aumento della mobilità e l'allentamento prematuro del distanziamento sociale in alcuni stati".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.