Navigation

Coronavirus: Nasa, forte calo inquinamento negli Usa

Crolla l'inquinamento atmosferico negli Stati Uniti. Nell'immagine una spiaggia californiana quasi deserta. KEYSTONE/AP/Mark J. Terrill sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 aprile 2020 - 15:03
(Keystone-ATS)

Crolla l'inquinamento atmosferico negli Stati Uniti con le restrizioni imposte per contenere il coronavirus. Secondo la Nasa, l'inquinamento è sceso del 30% nel nord est degli Usa a marzo, un record dal 2005.

Forti riduzioni sono registrate anche Seattle, Chicago, Los Angeles e Atlanta.

Gli esperti però invitano a non celebrare questo successo di breve termine: appena le restrizioni saranno rimosse e le auto torneranno a invadere le strade l'inquinamento tornerà ai livelli pre-epidemia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.