Navigation

Coronavirus: Norwegian Cruise Line impedisce l'imbarco ai cinesi

Anche la Norwegian Cruise Line vieta l'imbarco ai cinesi KEYSTONE/EPA/DAVID HECKER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2020 - 17:39
(Keystone-ATS)

Come la Royal Caribbean, anche la Norwegian Cruise Line ha deciso di impedire l'imbarco sulle sue navi da crociera a chiunque abbia il passaporto di Cina, Hong Kong o Macao, "fino a nuove indicazioni", a causa dell'epidemia di coronavirus.

Lo riferisce il sito di notizie online The Verge, aggiungendo che la Norwegian ha precisato di aver adottato la stessa misura anche per i membri di equipaggio che abbiano i medesimi passaporti.

La Royal Caribbean ha deciso di impedire l'imbarco a chi abbia viaggiato "da o attraverso" la Cina, Hong Kong o Macao negli ultimi 15 giorni, mentre la Norwegian, in maniera ancora più severa, ha dichiarato in un comunicato citato dal Los Angeles Times che chiunque abbia "viaggiato, visitato o transitato in aeroporti in Cina, tra cui Hong Kong e Macao, negli ultimi 30 giorni, indipendentemente dalla nazionalità, non sarà autorizzato a salire a bordo di nessuna delle nostre navi", e altrettanto vale per i membri dell'equipaggio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.