Navigation

Coronavirus: oltre 150'000 morti negli Usa

La prima vittima negli Stati Uniti si era avuta il 29 febbraio, nel frattempo sono oltre 150'000. Keystone/AP/DAVID GOLDMAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 luglio 2020 - 07:20
(Keystone-ATS)

I morti per coronavirus hanno superato i 150'000, secondo i dati della Johns Hopkins University, portandosi a 150'713 stamattina alle 07.00 (ora svizzera). I casi di contagio sono 4'426'982.

La prima vittima, riporta la CNN, si è avuta il 29 febbraio. Il 23 aprile, 54 giorni dopo, i morti erano 50'000. Gli Stati Uniti oltrepassavano la soglia dei 100'000 morti il 27 maggio, 34 giorni più tardi. Ci sono voluti infine 63 giorni per raggiungere e oltrepassare le 150'000 vittime.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.