Navigation

Coronavirus: oltre mezzo milione di morti nel mondo

Covid-19: nel mondo oltre mezzo milione di morti (foto simbolica) KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA VALLE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2020 - 07:49
(Keystone-ATS)

Nel mondo sono oltre 500.000 le vittime del nuovo coronavirus, secondo i dati della Johns Hopkins University. I contagi hanno superato i 10 milioni nelle scorse ore. Nel dettaglio i morti per Covid-19 sono 500.108.

Secondo il conteggio dell'università con sede a Baltimora, gli Stati Uniti sono il Paese più colpito dalla pandemia con 125.768 morti su oltre 2,5 milioni di casi. Nelle ultime 24 ore i decessi per coronavirus sono stati 288.

A Los Angeles e in altre sei contee californiane è stato ordinato di chiudere di nuovo, mentre parti del Paese reintroducono le misure restrittive per cercare di arginare il recente nuovo balzo di contagi da coronavirus.

Un altro epicentro del contagio è l'America latina, dove nelle ultime 24 ore i contagi sono saliti a 2.474.632 (+53.586) e i morti hanno raggiunto quota 111.934 (+1.477), secondo una elaborazione statistica realizzata sulla base di dati ufficiali di 34 paesi e territorio latinoamericani.

Prima fra le nazioni della regione, il Brasile ha confermato 1.344.143 contagi (+30.476) e 57.622 morti, con un incremento odierno di "sole" 552 unità.

Il gigante sudamericano è seguito da Perù (279.419 e 9.317) e Cile (271.982 e 5.509) e da altri sette paesi con più di 20.000 contagi: Messico (216.852 e 26.648), Colombia (91.769 e 3.106), Ecuador (55.255 e 4.429), Argentina (59.933 e 1.232), Repubblica Dominicana (31.373 e 726), Panama (30.658 e 592) e Bolivia (30.676 e 970).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.