Navigation

Coronavirus: Oms, segnali stabilizzazione, Brasile può farcela

L'epidemia da coronavirus è ancora molto grave in Brasile, ma ci sono segnali che si stia stabilizzando (foto simbolica) KEYSTONE/AP/Silvia Izquierdo sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2020 - 13:56
(Keystone-ATS)

L'epidemia da coronavirus è ancora molto grave in Brasile, ma ci sono segnali che si stia stabilizzando: lo ha sostenuto il direttore esecutivo dell'Oms, Michael Ryan.

Secondo l'esperto, tuttavia, "questo è il momento di aumentare la cautela perché, come abbiamo visto in altri Paesi, la stabilizzazione può rapidamente trasformarsi in un aumento". Per il rappresentante dell'Oms, se verrà mantenuto il distanziamento sociale e garantito il funzionamento degli ospedali, il Paese dovrebbe essere in grado di controllare la malattia.

"Il Brasile ha una storia di successo nella lotta contro le pandemie e, se lavorerà in maniera coordinata mantenendo le misure di sanità pubblica a tutti i livelli, non c'è motivo per cui non possa riuscirci anche stavolta", ha detto Ryan al quotidiano Folha de S.Paulo. Secondo l'Imperial College, uno dei principali istituti di ricerca epidemica a livello mondiale, il tasso di contagio del Covid-19 in Brasile è rallentato per la terza settimana consecutiva.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.