Il G7 dei Paesi più industrializzati del mondo ha constatato oggi "una campagna intenzionale di disinformazione" da parte della Cina sul coronavirus.

Lo ha detto il segretario di stato Usa Mike Pompeo in una conferenza stampa a Washington al termine di un vertice virtuale con i suoi colleghi del G7.

"Il partito comunista cinese rappresenta una minaccia importante per la nostra salute e il nostro modo di vivere, come ha chiaramente dimostrato l'epidemia", ha osservato.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.