Navigation

Coronavirus: Posta, stop ai pacchi ingombranti

Coronavirus: la Posta non trasporterà pacchi ingombranti KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2020 - 17:21
(Keystone-ATS)

La Posta svizzera riduce le dimensioni dei pacchi e da lunedì prenderà in consegna soltanto quelli che possono essere trasportati da una sola persona. Per far fonte all'enorme mole di invii, i centri di smistamento lavoreranno inoltre anche il sabato.

La chiusura dei negozi decretata dal Consiglio federale, ha fatto salire vertiginosamente il numero di pacchi: i volumi sono simili a quelli che si registrano nei giorni prima di Natale, indica oggi la Posta in una nota.

Una buona parte di questi pacchi è attualmente costituita da invii ingombranti, come divani, mobili, biciclette o casette da giardino: se per trasportarli bisogna far ricorso a più persone, risulta impossibile garantire il "distanziamento sociale".

Per alleggerire il carico di lavoro e tutelare la salute dei dipendenti, la Posta ha quindi deciso di prendere in consegna soltanto pacchi i cui lati raggiungono al massimo 150 cm, 80 cm e 60 cm. La somma dei lati deve inoltre dare un perimetro massimo (2 x altezza, 2 x larghezza, 1 x lato più lungo) di 350 cm.

Finora la lunghezza massima era di 250 cm e il perimetro massimo 400 cm. Il peso massimo rimane fissato in 30 kg. L'adeguamento entra in vigore lunedì 30 marzo e lo rimarrà fino a quando il Consiglio federale non avrà revocato le disposizioni sul social distancing, precisa la nota.

La seconda misura riguarda i lavori di spartizione nei centri pacchi della Posta: vengono introdotti turni straordinari anche il sabato, come avviene solitamente nel periodo natalizio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.